Un glossario della terminologia dei profumi più importanti

Guida alla terminologia dei profumi

Benvenuto nel mondo dei profumi e delle fragranze! È un luogo in cui vengono creati odori speciali per farci sentire bene e ricordarci dei ricordi. In questa guida parleremo di molte parole e frasi diverse che le persone usano quando parlano di profumi. Dalla comprensione di cosa sono le note di testa all'esplorazione del significato di parole come "Chypre", questa guida contiene spiegazioni semplici per aiutarti a conoscere meglio il mondo dei profumi, sia che tu sia alle prime armi sia che tu ne sappia già qualcosa.

  1. Eau de Cologne (EdC): Una forma di fragranza leggera che contiene in genere una concentrazione di olio di profumo di 2-4%. È spesso considerata una fragranza rinfrescante, adatta a uno spritz veloce e rinvigorente, perfetto per le giornate calde.
  2. Eau de Toilette (EdT): Una fragranza di media intensità, tipicamente caratterizzata da una concentrazione di olio di profumo di 5-15%. È uno dei tipi di fragranze più popolari e offre una longevità e un'estensione equilibrate.
  3. Eau de Parfum (EdP): Una fragranza più forte con una concentrazione di olio di profumo solitamente compresa tra 15-20%.
  4. Extrait de Parfum: Una fragranza altamente concentrata, in genere con una concentrazione di olio di profumo di 20-30% o più. Questa forma è nota per il suo profumo intenso e l'elevata durata, che la rendono una buona scelta per l'inverno.
  5. Nota di testa: L'aroma iniziale e immediatamente percepibile di un profumo, che si disperde rapidamente dopo l'applicazione. È la prima impressione di una fragranza ed è tipicamente leggera ed edificante.
  6. Nota centrale/cuore: Compare dopo la nota di testa e costituisce il cuore del profilo della fragranza. Le note di cuore sono fondamentali per l'evoluzione del profumo sulla pelle e contribuiscono alla sua corposità, spesso apportando caratteristiche floreali, fruttate o speziate.
  7. Nota di base: La nota finale e più duratura, che compare dopo le note di cuore. Le note di fondo costituiscono la base di una fragranza e conferiscono profondità e longevità al profumo.
  8. Sillage: Si riferisce alla scia di profumo lasciata da un profumo quando viene indossato. Il sillage determina la percezione di una fragranza da parte degli altri quando chi la indossa si muove in uno spazio.
  9. Longevità: Quanto a lungo una fragranza rimane percepibile dopo essere stata applicata. La longevità può essere influenzata da vari fattori, tra cui la concentrazione della fragranza, gli ingredienti e il tipo di pelle di chi la indossa.
  10. Accordo: Una miscela armoniosa di note diverse che insieme ottengono un effetto profumato specifico. Un accordo può essere considerato come una sotto-ricetta all'interno di una fragranza, che fornisce un elemento tematico riconoscibile all'interno di una miscela complessa.
  11. Dry-Down: Questa fase si verifica dopo l'evaporazione iniziale delle note di testa e rivela la vera essenza e le note fondamentali della fragranza. Il dry-down è fondamentale per determinare l'impressione duratura e il carattere generale di un profumo.
  12. Piramide dei profumi: La piramide del profumo è una struttura che illustra la progressione cronologica di una fragranza, dalla prima applicazione fino all'essiccazione. In genere è suddivisa in note di testa, di cuore/mezzo e di fondo, ognuna delle quali rappresenta i diversi profumi percepiti durante le diverse fasi dell'evoluzione della fragranza sulla pelle.
  13. Famiglia di fragranze: Le famiglie di fragranze classificano i profumi in gruppi basati sulle loro caratteristiche o note dominanti, consentendo una più facile identificazione ed esplorazione dei profili olfattivi. Le diverse famiglie comprendono le floreali, le legnose, le orientali e altre ancora, ognuna delle quali fornisce un'indicazione generale su cosa aspettarsi dalle fragranze raggruppate sotto di esse.
  14. Soliflore: Le fragranze soliflore sono fragranze dedicate a replicare il profumo di un particolare fiore, come la rosa, il gelsomino o la violetta. Spesso mirano a rappresentare in modo autentico la singola nota di profumo, offrendo un'esperienza di fragranza semplice e non complessa.
  15. Fragranze gourmand: Le fragranze gourmand sono principalmente caratterizzate da qualità commestibili o simili a quelle di un dessert, avvolgendo chi le indossa in profumi associati alla dolcezza e al cibo, come il cioccolato, la vaniglia o il caramello. Sono spesso calde, dolci e dolcemente sensuali, confortanti e seducenti nella loro golosità.
  16. Chypre Fragranze: Le fragranze Chypre sono costruite su una sofisticata e calda base di muschio di quercia, labdano e bergamotto, che offre un profilo olfattivo ricco e duraturo. Questi profumi sono noti per la loro complessità e possono includere note diverse come quelle agrumate, floreali, fruttate o di cuoio, creando un'esperienza olfattiva sfaccettata.
  17. Fougère Fragranze: Spesso caratterizzati da note fresche, erbacee e legnose, i profumi fougère presentano tradizionalmente lavanda, muschio di quercia e cumarina come elementi caratterizzanti. Questa famiglia di fragranze è particolarmente versatile ed è ampiamente utilizzata sia nei profumi maschili che in quelli femminili.
  18. Fragranze orientali: Le fragranze orientali avvolgono chi le indossa con note ricche, calde e speziate, come muschio, vaniglia e cannella, spesso accentuate da resine o elementi floreali dolci. Sono spesso associati all'opulenza e alla sensualità e offrono un profumo profondo e duraturo, particolarmente affascinante nei mesi più freddi o nei vestiti da sera.
  19. Olio di fragranza: Queste sostanze altamente concentrate e non diluite costituiscono la base dei profumi e possiedono gli aromi essenziali che definiscono ogni fragranza. Gli oli di fragranza possono essere ottenuti da ingredienti naturali, creati sinteticamente o spesso da una miscela di entrambi e sono fondamentali nel processo di creazione dei profumi.
  20. Assoluto: Prodotta attraverso l'estrazione con solvente, l'assoluta è una sostanza profumata altamente concentrata e priva di alcol, estratta da materie prime naturali come fiori o piante. Spesso utilizzate nella profumeria di alto livello, le assolute sono apprezzate per la loro potente e autentica rappresentazione del profumo della materia prima.
  21. Profumo unisex: I profumi unisex sono fragranze pensate per essere indossate da chiunque, indipendentemente dal sesso, spesso caratterizzate da note equilibrate che non sono né eccessivamente femminili né maschili. Questi profumi tendono ad abbracciare profili aromatici versatili che possono essere apprezzati in tutto lo spettro delle identità di genere.
  22. Profumi solidi: : I profumi solidi sono prodotti profumati allo stato solido, in genere composti da una miscela di cere, oli e fragranze, che offrono un'opzione di fragranza portatile e tipicamente più delicata. Si applicano direttamente sulla pelle e sono ideali per i ritocchi durante la giornata grazie al loro formato comodo e a prova di fuoriuscita.
  23. Fragranze di nicchia: Le fragranze di nicchia sono spesso realizzate da marchi specializzati in profumeria, che si concentrano su profumi unici, di alta qualità e talvolta non convenzionali. Tendono a privilegiare l'espressione artistica rispetto all'appeal di massa, dando spesso vita a esperienze olfattive distintive e innovative.
  24. Profumi d'autore: I profumi firmati sono creati da marchi di moda e in genere puntano a un richiamo di massa, offrendo una gamma di fragranze che si allineano all'estetica del marchio e si rivolgono alla loro base di consumatori. Sono spesso più disponibili e commercializzati, essendo più familiari al grande pubblico.
  25. Sillage: Il sillage si riferisce alla scia di profumo lasciata da chi lo indossa mentre si muove nello spazio e fornisce un'indicazione della portata e dell'impatto di una fragranza sull'ambiente. Un sillage forte significa che la fragranza è abbastanza percepibile e lascia una scia pronunciata, mentre un sillage leggero indica un'aura di profumo più intima.
  26. Riformulazione: La riformulazione comporta l'alterazione della formula originale di una fragranza, che può essere dovuta a vari motivi come il divieto di utilizzare ingredienti, la riduzione dei costi o il tentativo di modernizzare il profumo. Questo a volte può cambiare il profumo, la longevità o la profumazione, con grande dispiacere di chi lo indossa da tempo.
  27. Variazioni del lotto: Le variazioni di lotto si riferiscono a lievi differenze nel profumo, nel colore o in altre caratteristiche di un profumo da una produzione all'altra. Ciò può avvenire a causa di piccole variazioni nelle materie prime, nelle condizioni di produzione o in altri fattori ed è spesso argomento di discussione tra gli appassionati di profumi.
  28. Dupe/Clone: I profumi Dupe o cloni sono profumi progettati per replicare l'odore di una fragranza più costosa o più conosciuta. Possono offrire un'esperienza olfattiva simile a una frazione del prezzo, anche se non sono in grado di catturare appieno la complessità o la qualità dell'originale.
  29. Gruppi olfattivi: I gruppi olfattivi o famiglie olfattive sono categorie in cui le fragranze vengono tipicamente classificate, in base alle loro caratteristiche dominanti, come ad esempio quelle floreali, orientali, legnose e fresche. Questi gruppi aiutano a identificare ed esplorare fragranze con profili olfattivi e temi simili.
  30. Iso E Super: L'Iso E Super è una molecola sintetica utilizzata in profumeria per il suo profumo morbido, legnoso e leggermente ambrato. È nota per la sua capacità di aggiungere profondità e longevità alle fragranze e viene utilizzata in diversi profumi popolari per migliorare e amplificare i loro profili aromatici.
  31. Attar: L'Attar è un tipo di estratto di profumo naturale, tradizionalmente ottenuto da fonti botaniche attraverso l'idrodistillazione e spesso invecchiato per sviluppare un aroma più ricco. Sono noti per la loro potenza e profondità e spesso forniscono un profumo di lunga durata con una piccola applicazione.
  32. Naso (in riferimento a un profumiere): Il "Naso" si riferisce a un profumiere, un esperto nella creazione di fragranze che possiede un eccezionale senso dell'olfatto e la padronanza di combinare vari ingredienti profumati. I nasi lavorano meticolosamente per costruire fragranze complesse, che spesso richiedono conoscenze di chimica e talento artistico.
  33. Profilo della fragranza: Il profilo di una fragranza descrive le caratteristiche e le qualità complessive di un profumo, descrivendone nel dettaglio le varie note, gli accordi e l'esperienza che offre dall'applicazione all'essiccazione. Il profilo aiuta i consumatori a capire l'evoluzione, la forza e il carattere di una fragranza.
  34. Allergeni: Gli allergeni in profumeria si riferiscono a determinati ingredienti o composti che potrebbero causare reazioni allergiche in alcuni individui. Le normative in vigore in diverse regioni impongono l'indicazione di specifiche sostanze allergeniche sulla confezione del prodotto per informare e tutelare i consumatori.
  35. Allergia ai profumi: L'allergia ai profumi si riferisce a una reazione avversa del sistema immunitario a una sostanza contenuta in un profumo. I sintomi possono includere reazioni cutanee, come arrossamenti o prurito, e per alcuni individui è necessario scegliere prodotti ipoallergenici o privi di profumo.
  36. Stratificazione: La stratificazione consiste nell'applicare diverse fragranze insieme per creare un profumo unico e personalizzato. Questa tecnica permette agli individui di mescolare e abbinare vari profumi, creando un aroma su misura che può essere adattato alle loro preferenze e occasioni.
  37. Animalic Note: 1TP326Le note tanniche nelle fragranze conferiscono un elemento selvaggio e primordiale a un profumo, spesso aggiungendo profondità e sensualità. Possono derivare da secrezioni animali vere e proprie, come il muschio o l'ambra grigia, oppure essere create sinteticamente per ottenere un effetto simile senza danneggiare gli animali.
  38. Flanker: Le fragranze flanker sono variazioni di profumi esistenti, spesso popolari, che mantengono alcuni elementi del profumo originale ma introducono nuove note o accordi. Possono ampliare una linea di profumi, offrendo nuove interpretazioni ed esperienze di un profumo originale molto amato.
  39. Edizione limitata: Le fragranze in edizione limitata sono profumi disponibili per un periodo di tempo limitato o in quantità limitate. Possono essere stagionali, commemorare un evento speciale o sperimentare nuovi concetti al di fuori della linea standard di un marchio.
  40. Profumo della Firma: Un profumo caratteristico è una fragranza che un individuo indossa prevalentemente, incarnando la sua identità olfattiva e venendo associato a lui. Riflette le preferenze personali e il carattere, spesso selezionato con cura per rappresentare la personalità e l'estetica di chi lo indossa.
  41. Fragranze per il mercato di massa: Le fragranze del mercato di massa puntano a un'ampia diffusione, spesso prodotte da marchi famosi e disponibili in vari punti vendita. In genere offrono prezzi accessibili e profili profumati familiari, rivolgendosi a un'ampia base di consumatori.
  42. Acquisto al buio: Un acquisto al buio nel mondo delle fragranze si riferisce all'acquisto di un profumo senza averlo prima testato o annusato. Spesso si basa su raccomandazioni, recensioni o interesse per le note elencate e può essere un metodo rischioso ma eccitante per scoprire nuovi profumi.
  43. Oli essenziali: Gli oli essenziali sono estratti concentrati ottenuti da piante che conservano le loro proprietà aromatiche. In profumeria, sono apprezzati per i loro profumi naturali e vengono utilizzati per costruire varie note e accordi all'interno di una composizione di fragranze.
  44. Calone: Il calone è un composto sintetico molto utilizzato in profumeria per il suo profumo acquatico e di melone. Era particolarmente popolare negli anni '90, contribuendo alla tendenza dell'epoca per le fragranze fresche e oceaniche, e continua a essere una nota chiave in molti profumi acquatici.
  45. Aldeidi: Le aldeidi sono composti organici utilizzati in profumeria per aggiungere luminosità e una caratteristica di pulizia, spesso percepita come cerosa, agrumata o grassa. Iconicamente utilizzati in Chanel No. 5Le aldeidi possono dare un tocco di classe alle composizioni di profumi.
  46. Ambroxan: Ambroxan, derivato dall'ambra grigia o creato sinteticamente, è noto per il suo aroma caldo, dolce e muschiato. Viene utilizzato in numerose fragranze per migliorare il sillage e la longevità e per fornire uno sfondo morbido e quasi vellutato ad altre note.
  47. Oud (Agarwood): L'oud è un ingrediente molto apprezzato in profumeria, derivato dalla resina dell'albero di Agarwood, noto per il suo profumo ricco, complesso e lussuoso. Le fragranze di oud hanno spesso note legnose, dolci e leggermente animali e sono tipicamente associate all'opulenza e alla profondità.
  48. Anosmia: L'anosmia si riferisce all'incapacità di percepire un particolare odore, che può verificarsi a causa di fattori genetici o dell'esposizione a determinati aromi nel corso del tempo. Nel contesto della profumeria, l'anosmia può influenzare il modo in cui una fragranza viene percepita, in quanto alcuni individui potrebbero essere "ciechi al naso" nei confronti di determinate note o accordi.
  49. Animalic Note: 1TP326Le note tmaliche in profumeria derivano da sostanze animali o da equivalenti sintetici, che conferiscono a una fragranza aspetti profondi, ricchi e talvolta muschiati o indolici. Esempi notevoli sono il muschio, l'ambra grigia e lo zibetto, che possono aggiungere una dimensione primordiale e sensuale ai profumi.
  50. Flanker: Un flanker è una fragranza rilasciata come variante di un profumo esistente, che tipicamente mantiene alcune caratteristiche olfattive dell'originale ma con l'introduzione di nuovi elementi. I flanker spesso sfruttano la popolarità della fragranza originale, offrendo al contempo una nuova interpretazione di un profumo familiare.
  51. Note sintetiche: Le note sintetiche, create attraverso la sintesi chimica, sono ampiamente utilizzate nella profumeria moderna per creare o replicare i profumi. Possono dare consistenza, migliorare le prestazioni e offrire esperienze aromatiche inedite che non si trovano negli ingredienti naturali.
  52. Vetiver: Il vetiver è un'erba le cui radici vengono utilizzate in profumeria per il loro profumo distinto, terroso e leggermente dolce. Il vetiver conferisce un carattere legnoso e radicato alle fragranze ed è apprezzato per la sua versatilità e profondità, trovandosi a suo agio in una varietà di composizioni olfattive.
  53. Macerazione: La macerazione è una tecnica utilizzata in profumeria per estrarre i composti aromatici dai materiali immergendoli in un solvente, tipicamente olio o alcol, per estrarne il profumo. Questo processo permette al solvente di assorbire l'essenza del materiale, dando vita a un'infusione che può essere utilizzata per la creazione di profumi, spesso con un'estrazione più morbida e rotonda rispetto ad altri metodi.
  54. Stanchezza olfattiva: L'affaticamento olfattivo, o cecità del naso, si riferisce alla temporanea incapacità di distinguere un particolare profumo dopo un'esposizione prolungata, poiché i recettori olfattivi si desensibilizzano alle specifiche molecole aromatiche. Questo fenomeno può rappresentare una sfida particolare in profumeria, dove spesso si ricorre a pause deliberate e a profumi alternativi, come i chicchi di caffè, per rinfrescare il senso dell'olfatto durante i processi di valutazione e creazione.

Parole finali

Grazie per aver esplorato questa guida sui profumi e su tutte le parole speciali che si usano per parlarne. Ci auguriamo che ti sia stata utile e che ti senta un po' più a tuo agio nel parlare di diversi tipi di profumi. Ricorda che trovare un profumo che ti piaccia è una questione di divertimento e di esplorazione di odori diversi, quindi divertiti e continua ad annusare!

Informazioni utili - Guida alla terminologia dei profumi

Peter Krück

@olfactoryambition

Grazie per aver esplorato questa guida sui profumi e su tutte le parole speciali che si usano per parlarne. Ci auguriamo che ti sia stata utile e che ti senta un po' più a tuo agio nel parlare di diversi tipi di profumi. Ricorda che trovare un profumo che ti piaccia è una questione di divertimento e di esplorazione di odori diversi, quindi divertiti e continua ad annusare!

Assicurati uno Sconto esclusivo!

Sono in viaggio per creare i miei profumi. Vuoi essere tra i primi a saperlo e ricevere uno sconto esclusivo?